.ILLUSTRAZIONI.approfondimento


Un caso di Stalking

UN CASO DI STALKING

Ilaria Ferramosca
Gian Marco De Francisco

17x24, 80 pagine, brossurato, colori
€ 10,90
2010 Edizioni Voilier, collana Oblò

Download pdf


RASSEGNA STAMPA

Repubblica.it

Lo Spazio bianco

Comicsblog


Cosa accade quando un uomo è vittima di stalking da parte di una donna, senza comprenderne i motivi? É libero di denunciarla, o il più delle volte non verrà creduto, perché il presupposto è che lui le abbia fatto qualcosa che giustifichi e addirittura legittimi quel comportamento morboso? Paolo è uno scrittore, entrato in fase di declino e conseguente depressione, dopo aver vissuto un periodo di successo.
La crisi che sta vivendo, e che investe bruscamente i suoi rapporti familiari e lavorativi, sembra di colpo lenita dalle attenzioni telematiche di una sconosciuta, che dimostra nei suoi confronti una stima che persino lui stesso non ha più. Questo momentaneo benessere, però, si trasforma ben presto in una spirale di angoscia, un incubo: chi è in realtà quella donna e cosa ha a che fare con lui? A poco a poco, Paolo inizia a perdere il senso della realtà, tanto da non riuscire più a comprendere se la sua persecutrice sia reale, una proiezione della propria smania per la fama da lui un tempo conquistata, posseduta e in fine “tradita”, o una mercenaria appositamente assoldata per portarlo alla follia, in un subdolo complotto ordito nei suoi confronti da parte di qualcuno.
Per comprenderlo dovrà mettere in gioco tutto se stesso e risalire dall’abisso in cui è sprofondato. La vicenda è condotta a metà strada tra il giallo e l’analisi psicologica, ed esplora uno dei “mali sociali” di maggiore attualità: lo stalking, di cui solitamente sono vittima le donne. Eppure sono sempre di più gli uomini che stanno imparando ad avere il coraggio di rivelarlo e mostrarsi succubi, rinunciando a quello stereotipo che li vuole a tutti i costi come “sesso forte”.
Questa storia è scritta da una donna e realizzata da un uomo, e ciò non è un caso; il messaggio implicito recato, è che un atteggiamento “insano” dei nostri tempi non venga vissuto come ulteriore elemento discriminatorio tra i due sessi, ma come un problema che unisce, in quanto riguarda tutti: noi e la nostra società.


TORNA ALLA GALLERY